Press

Alessandro Rossi: è la musica che vince sempre!

Leggi l’intervista su Accordo.it


Segui Em4ncipation su RockIT


Rolling Stone Italia: Em4ncipation, in Anteprima il nuovo video “Too Cold to Freeze”

La seduzione di una notte raccontata attraverso il suo volto più oscuro, dove le rime di Yah Supreme diventano un loop sopra un tappeto sonoro che dall’hip hop porta al jazz e all’elettronica

S’intitola Too Cold To Freeze il nuovo singolo firmato Em4ncipation, band italiana composta da Alessandro Rossi (batteria), Andrea Lombardini (basso), Massimiliano Milesi (sax) e Massimo Imperatore (chitarra).Un turbinio che dall’hip hop trasporta ai colori del jazz, toccando sfumature trip hop e elettroniche per un progetto dal respiro internazionale convincente, come pochi ne abbiamo sentiti nella scena italiana. Too Cold To Freeze è un racconto di seduzione, dove la passione viene mostrata nel suo volto più oscuro attraverso le rime cantate da Yah Supreme e nei ritornelli di G’Mario Charleston, quasi fosse un loop ipnotico che si intreccia con il suono della band, attraverso un climax che porta fino all’esplosione orchestrale finale.

Rolling Stone Italia, 30/09/2019


Il nuovo singolo della band vede la collaborazione con il rapper newyorkese Yah Supreme, in un incontro fra retroterra jazz e cultura hip hop

Radici jazz e sensibilità per la cultura hip hop. Dal 10 maggio è disponibile sulle piattaforme digitali Step Lively (Bagana Records / Pirames International), il nuovo singolo degli Em4ncipation. Il nuovo singolo della band vede la collaborazione con il rapper newyorkese Yah Supreme. Potete vedere qui il videoclip in anteprima. Step Lively è il brano che segna la svolta per la band italiana che, per la prima volta, dal proprio retroterra jazz si muove verso la ricerca di un suono nuovo, che trova linfa nella contaminazione con il mondo hip hop. Introdotto dai suoni della metropolitana di New York, seguiti da un beat campionato dal sapore volutamente ‘80s, Step Lively con lo spoken word di Yah Supreme (Brooklyn) ci trasporta oltreoceano con un salto spazio-temporale nella Grande Mela di qualche anno fa. “Un invito a muoversi in fretta – si legge in una nota stampa – a tenere gli occhi aperti, ma in generale una più ampia esortazione a una vita dinamica e piena”.

 Billboard Italia, 14/05/2019

Commenti chiusi